Invasioni Botaniche, Cremona come un tappeto fiorito - La Provincia

2022-09-24 14:20:13 By : Mr. Allen Bao

Le Invasioni Botaniche di una passata edizione

CREMONA - Cremona si prepara a diventare un tappeto fiorito per l’undicesima edizione de Le Invasioni Botaniche, in programma il prossimo weekend (sabato 17 e domenica 18 settembre) nel centro della città.

La manifestazione è organizzata da PubliA, divisione commerciale di SEC SpA, Quotidiano La Provincia di Cremona e Crema, SGP Grandi Eventi, Le Botteghe del Centro e Confcommercio Cremona, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cremona.

Il centro commerciale Cremona Po è sponsor dell’evento. Dalle 9 alle 19 più di 70 espositori porteranno nel centro della città i profumi, i sapori e i colori dell’autunno ormai alle porte.

I profumi saranno quelli dei fiori di stagione, con i quali rinnovare e abbellire giardini e balconi, ma anche gli interni delle nostre case. I sapori saranno quelli del miele, della marmellata, dell’olio extravergine di oliva, del tartufo e del cioccolato, mentre i colori saranno quelli dell’alto artigianato presente con tante proposte dedicate alla casa e al giardino con vasi, mobili vintage, piccolo antiquariato, oggetti per la tavola, ma anche abiti e accessori per la prossima stagione.

La manifestazione sarà dedicata ai settembrini, piante perenni e facili da coltivare, che fioriscono da metà settembre fino ai primi freddi. Simili a margherite, hanno una corolla composta da lunghi petali esterni di colore lilla, rosa, viola, bianchi, gialli, azzurri o blu, con un grande disco centrale dorato.

I settembrini, il cui nome nel linguaggio dei fiori significa “ispirazione”, ci porteranno subito nel mood dell’autunno, ma a Le Invasioni Botaniche si potranno trovare tantissime altre piante. Ci saranno le aromatiche da coltivazione biologica, annuali e perenni, che, insieme ai peperoncini, insaporiranno le ricette di fine estate. Si potranno raccogliere in vista della stagione fredda per preparare ottime tisane ed infusi.

L’inizio dell’autunno è il momento ideale per piantare bulbi, tuberi e rizomi che, in primavera, regaleranno bellissime fioriture. Gli stessi bulbi, piantati in un vaso e tenuti in un luogo fresco per un paio di mesi, potranno fiorire nelle case nel periodo delle feste. Non mancheranno le rose, che potranno essere messe subito a dimora in un luogo soleggiato e riparato e poi potate in primavera. Ci sarà la lavanda, utile per profumare armadi e cassetti e tutto l’occorrente per confezionare pot-pourri autunnali. Sarà presente la tillandsia, una pianta molto particolare, che non ha radici sot- terranee e può essere coltivata su ogni tipo di supporto, come pietra o legno. Ci saranno zucche ornamentali, piante grasse e succulente, agrumi, bonsai e tanti tipi di orchidee. Composizioni di Terrarium e Kokedama, insieme a profumatori per l’ambiente e a candele profumate contribuiranno a decorare gli interni delle nostre case.

Avremo per la prima volta un vivaio specializzato in piante carnivore. Ci sarà un’invasione di sapori autunnali nei Giardini di piazza Roma dove si potrà fare scorta di miele, marmellata, tartufo e cioccolato. Le tisane ci faranno compagnia nelle giornate più fresche, mentre i superfood come alga spirulina, bacche di goji, tè matcha, semi di canapa e curcuma, ci daranno l’energia giusta per affrontare il cambio di stagione.

Le Invasioni Botaniche sono molto attese anche per la bella selezione di proposte di alto artigianato, con decine di espositori accuratamente selezionati nel tempo e qualche novità. Ci saranno complementi d’arredo, gioielli realizzati a mano e capi di abbigliamento dipinti, oggettistica per la casa, ceramiche, abiti e accessori anche per bambini, abiti indiani, coperte, borse in stoffa, gonne balloon, maglie in cachemire, accessori tricot anche per i quattro zampe, gioielli e bijoux, amuleti e pie- tre dure, profumi e cosmetici naturali.

Per la prima volta saranno presenti pigiami sartoriali, tessuti e complementi d’arredo ricavati da antichi canovacci, ombrelli artigianali e una collezione di lampade create con radici raccolte sul greto dei nostri fiumi. I settembrini saranno protagonisti del programma della manifestazione: li ritroveremo nei mazzi di fiori che comporrà Idea Verde Maschi davanti a Palazzo Calciati, nella decorazione dei bar di Piazza della Pace per l’aperitivo inaugurale di Venerdì e nel poetico allestimento della Pagoda dei giardini pubblici a cura di Carpe Florem.

Venerdì 16 piazza della Pace, dalle ore 18 A SUON DI FIORI: aperitivo inaugurale con musica. A cura di Rio Bar, In Tisa, Dream e La Hacienda.

Sabato 17 e domenica 18 Corso Garibaldi e Corso Campi, dalle ore 9 alle 19 GARIBALDI E CAMPI IN FIORE: mostra mercato di fiori e alto artigianato Palazzo Calciati; AUTUNNO FLOREALE: progetto del paesaggista Giovanni Ricca, realizzazione Idea Verde Maschi. Giardini di Piazza Roma; ASTERACEAE: allestimento della Pagoda a cura di Carpe Florem. Osteria del Fico, Via Guido Grandi 12; IL FICO IN FIORE: mostra fotografica di Anna Maccabelli a cura di Donatella Migliore.

Inaugurazione sabato 17 ore 18,30. Domenica 18 Galleria Il Triangolo Via Stella 14, ore 18 BELLEZZA IN FIORE La natura e l’arte: conversazione con Maria Teresa Bertonazzi e Raffaella Colace. La partecipazione del pubblico sarà, come di consueto, libera e gratuita. 

A SUON DI FIORI, aperitivo con DJ Un connubio di musica e fiori per l'aperitivo inaugurale de "Le Invasioni Botaniche" Edizione Autunno 2022

A SUON DI FIORI, aperitivo con DJ

Le Invasioni Botaniche - Edizione autunno 2022 Più di 70 espositori porteranno nel centro della città i profumi, i sapori e i colori dell’autunno

Le Invasioni Botaniche - Edizione autunno 2022

cremona , le invasioni botaniche , manifestazione , piante e fiori

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Copyright La Provincia di Cremona © 2012 Tutti i diritti riservati P.Iva 00111740197 - via delle Industrie, 2 - 26100 Cremona Testata registrata presso il Tribunale di Cremona n. 469 - 23/02/2012  Server Provider: OVH s.r.l.   Direttore responsabile: Marco Bencivenga